Comments

Stefano Calosso said…
Che sguardo conturbante... e penetrante...

mi sciolgo